Aria di esordi

Nel mese di Novembre la Sezione AIA di Latina inizia a raccogliere i primi frutti dell' impegno mostrato sul terreno di gioco da parte degli arbitri.

Lo scorso 13 Novembre Daniele Stramazzo, coadiuvato dagli assistenti di Aprilia Devis carpinelli e Daniele angelico, ha esordito nella gara di Promozione Fregene Maccarese vs Gallese. La partita è stata molto ben giocata, con buona tecnica e tattica da entrambe le parti, come testimonia il risultato di 0-0. Come ogni gara ci sono stati momenti di tensione ma tutto è tornato in ordine nel giro di pochi minuti, grazie alla buona collaborazione della terna che ha trasmesso credibilità e tranquillità ai calciatori di entrambe le compagini.

“Personalmente è stata una gioia poter finalmente fare una gara di Promozione -ha esclamato Daniele - la categoria che come dissi a Cristiano Partuini nel raduno pre-stagione, era il mio obiettivo minimo in quest’anno.
Grazie al lavoro di queste stagioni e le recenti esperienze tutto è andato per il meglio: ho saputo gestire bene l’emozione del momento e dare il meglio di me in campo, con grande tranquillità e serenità, sempre con un grande sorriso stampato in viso. Anche con gli assistenti mi sono trovato molto bene. Già dal briefing si è instaurato un buon rapporto con i colleghi di Aprilia e abbiamo affrontato tutte le casistiche con efficacia e chiarezza, così che quando si sono verificate sapevamo tutti cosa e come fare."
Daniele ha poi concluso l' intervento ringraziando tutta la Sezione, con particolare menzione al Presidente Fiore e Cristiano: "Senza il vostro sostegno e fiducia non credo avrei potuto togliermi questa soddisfazione con le mie sole forze, nonostante i tanti momenti di difficoltà. Spero questi piccoli traguardi che sto tagliando possano iniziare a ripagarvi di tutti i vostri sforzi dal mio esordio nei giovanissimi ad oggi."

L' altro ragazzo ad esser stato promosso nella categoria superiore è Simone Dell' Aversana che lo scorso weekend ha diretto la sua prima partita di Eccellenza Aranova contro Vigor Perconti. Il match è stato caratterizzato da un buon livello agonistico messo in atto da entrambe le squadre, che hanno concluso la prima frazione di gioco a reti inviolate. Ad inizio secondo tempo sono poi arrivate in rapida sequenza le prime tre reti dei locali, che hanno condotto il gioco fino al termine dell’incontro, conclusosi sul risultato di 4-1. La terna ha dimostrato un ottima intesa e la partita si è conclusa nel migliore dei modi.

"Quando è arrivata la designazione ero in auto di ritorno dall’impegno infrasettimanale di coppa e quasi non ci credevo -ha ricordato Simone- Accosto e resto cinque minuti fermo prima di realizzare il tutto, una gioia indescrivibile. Ho sempre dato tutto me stesso, lavorando sodo durante la stagione per meritare questo esordio.
Subito ho contattato Cristiano Partuini, colui che mi ha sempre supportato nella crescita arbitrale e personale sin da quando era designatore in Sezione. Poi è stato il turno del Presidente di Sezione, Fiore Pressato, sempre presente quando ne ho avuto bisogno. E infine il Vicepresidente Giovanni Russo, che ha sempre creduto in me: senza i suoi consigli non avrei mai raggiunto questo traguardo. Un ringraziamento particolare ai miei Organi Tecnici, ma anche a due miei colleghi, Michele Lupoli e Simone Caputo, per i loro innumerevoli suggerimenti.

Il giorno della partita ero sereno, anche perché è proprio la serenità che mi ha sempre contraddistinto sin dalle prime gare, unita a tanto, ripagato, sacrificio e tanto sudore. Il livello di approccio alla partita è stato massimale e ha richiesto un’adeguata conoscenza delle squadre, approfondita in sede di briefing con gli assistenti." Per concludere Simone ha raccontato l' esperienza vissuta sul campo: "Il momento più emozionante è stato l’ingresso sul terreno di gioco per il riscaldamento: sin da subito ho respirato un’atmosfera nettamente diversa in Eccellenza rispetto alle categorie precedenti. La giornata, seppur piovosa, è stata da incorniciare sotto tutti i punti di vista. "

A Daniele e Simone vanno i migliori complimenti per queste due designazioni, dal Presidente Fiore, dal Consiglio Direttivo e da tutti gli associati.