Benemerenze 2018

Un nuovo arbitro benemerito per la sezione AIA di Latina. Nei giorni scorsi, il presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, Marcello Nicchi, ha reso noti i nomi degli associati che hanno acquisito negli anni di appartenenza all’AIA, la nomina di Arbitri Benemeriti. Si tratta dell' associato Claudio Gallo. La qualifica di arbitro benemerito si può acquisire in vari modi, con il prerequisito di non aver subito sanzioni disciplinari nelle ultime due stagioni sportive e non avere procedimenti in corso:
  • automaticamente dopo essere stato arbitro o assistente internazionale;
  • automaticamente dopo essere stato a disposizione della C.A.N. A o della ex C.A.N. A-B dirigendo almeno venti gare in Serie A e superando l'esame di idoneità all'attività di osservatore arbitrale;
  • automaticamente dopo cinquant'anni di tessera.
Inoltre ogni due anni il comitato nazionale proclama arbitri benemeriti secondo una graduatoria e in un numero prefissato coloro che:
  • abbiano svolto attività tecnica ed abbiano superato le prove di qualificazione alla funzione d'osservatore arbitrale;
  • abbiano assolto incarichi direttivi associativi, d'elezione o di nomina, anche in ambito sezionale;
  • abbiano maturato 20 anni di anzianità arbitrale;
  • non siano incorsi in sanzioni disciplinari durante le ultime due stagioni sportive e non abbiano alcun procedimento disciplinare in corso.
Nella fattispecie Claudio Gallo, associato della sezione AIA di Latina dal 1973, ha ricoperto importanti cariche dirigenziali, sia come consigliere sezionale che presidente del collegio dei revisori dei conti. Il presidente, il consiglio direttivo e tutti gli associati fanno i più sentiti complimenti a Claudio per la nomina ricevuta.