Nona RTO

Il giorno 12 marzo presso i locali sezionali si è svolta la prima riunione tecnica obbligatoria del mese di marzo. Ospiti della serata due componenti del Settore Tecnico Mario Mazzola e Danilo Filacchione. La serata è stata introdotta dal collega Cristiano Partuini, anche lui membro del settore tecnico, che portando il saluto del Presidente ha presentato ai ragazzi in sala i due invitati. Il primo a prendere la parola è stato Danilo Filacchione che dopo aver salutato i fischietti pontini, ha spiegato il ruolo che ricopre nell’ AIA, ovvero componente del Settore Tecnico nel modulo Regolamento, Guida Pratica e Materiale Didattico, nonché delegato UEFA. La parola è poi passata a Mario Mazzola che dopo una breve introduzione su se stesso ha spiegato gli argomenti che verranno illustrati durante la riunione. Infatti subito dopo M. Mazzola ha intrattenuto i presenti in sala con i video quiz, una sorta di quiz tecnici che prevedono la visione di spezzoni di partite di cui l’ arbitro doveva decidere nell’ immediato provvedimento disciplinare e tecnico. I temi trattati sono stati il DOGSO (deny an obvious goal-scoring opportunity), i falli di mano e le SPA (stop promising attack). Durante la visione di questi video i due relatori hanno interrogato gli arbitri in modo da rendere la riunione più partecipativa e anche per creare un dibattito al fine di uniformare il pensiero.

  "Meglio fischiare un fallo in ritardo piuttosto che fischiarne uno precipitosamente.”                                     Cit. M. Mazzola

D. Filacchione ha concluso l’ intervento aggiornando tutti i presenti delle prossime possibili modifiche che verranno apportate al regolamento, modifiche riguardanti: i tempi di gioco, i provvedimenti disciplinari e le sostituzioni. La riunione è stata conclusa dal vice-presiedente che ha ringraziato i due ospiti per l’ interessante lezione tenuta sul regolamento, sottolineando il successo ottenuto con i ragazzi denotato dall’ attenzione prestata. Prima di andare a cenare tutti insieme è stato condiviso un altro bel momento , la consegna delle divise, dei taccuini e di tutto l’ occorrente necessario all’ arbitraggio, ai nuovi arbitri promossi all’ ultimo corso.