Stage Tagliacozzo 2019-20

Dopo l' inizio dei raduni precampionato nazionali e regionali è l'ora dello stage sezionale. Come l' anno passato la location scelta è il paesaggio montano abruzzese di Tagliacozzo (AQ).

I giovani arbitri pontini, la mattina del 4 Settembre, si sono ritrovati nel piazzale antistante la Sezione, pronti per iniziare il viaggio verso il paesino aquilano. Una volta giunti all' hotel, il raduno è iniziato con il saluto del presidente Fiore Pressato, che ha presentato i "condottieri" di questo stage: Francesco Ercole e Luca Conti. A prendere la parola per primo è stato proprio il collega Francesco Ercole, che grazie al video dell' allenatore di calcio Sinisa Mihajlovic, ha introdotto le parole chiave dei successivi 3 giorni: Chiarezza, Forza, Rispetto, Libertà, Supporto, Umiltà, Consapevolezza , Lealta, Coraggio e Famiglia. Parole emblematiche che caratterizzano la vita di chiunque e in particolare quella di un arbitro, che ogni domenica deve affrontare con umilta, forza e coraggio ogni ostacolo, supportato sempre dalla grande famiglia che è la Sezione.
Più tardi è stato presentato un lavoro sul fallo di mano, in modo da anticipare alcuni aspetti delle nuove modifiche regolamentari e infine la segretaria Federica Calisi, ha spiegato le disposizioni tecniche e amministrative che dovranno essere rispettate durante questa stagione.

Il secondo giorno, gli aspetti a cui è stato dato maggiore risalto sono quelli atletico-tattico e comportamentale. Grazie all' ottimo impianto di gioco dell' hotel, gli arbitri pontini hanno potuto cimentarsi in alcune situazioni di gioco ricreate dai vari collaboratori sezionali, come falli di mano, simulazioni, risse, allontanamento dei dirigenti, richiami volanti e ufficiali, ovvero tutti quegli episodi che potrebbere mettere in difficoltà i giovani con meno esperienza. Lo scopo principale di questa lezione pratica è stato quello di consigliare a tutti i partecipanti dei modi consoni a gestire al meglio particolari contesti e arricchire così il proprio bagaglio arbitrale.
Dopo essere rientrati dal centro sportivo, la lezione è continuata con la visione di alcune riprese fatte in mattinata. Infatti, Luca e Francesco hanno registrato dall' alto tutti i movimenti che sono stati eseguiti dai ragazzi in campo nelle situazioni di gioco simulate, così da poter discutere e analizzare il giusto modo di operare sul terreno di gioco e seguire meglio l' azione dei calciatori. Lo stage è poi continuato con il consigliere Alessandro Capponi che ha presentato il progetto Talent & Mentor sezionale che vede alcuni arbitri con maggiore esperienza affiancare dei colleghi più giovani. Questi verranno seguiti per un intera stagione, in modo da essere aiutati a crescere e migliore nel prorpio percorso arbitrale. I ragazzi selezionati sono stati Antonio Agostini, Manuel Bernardi, Lorenzo Sciscione, Alessandro Taboga e Stefano De Simoni.
La serata del secondo giorno è stata completamente dedicata allo svago, tra cui sono stati organizzati tornei di ping pong, di biliardino e a conclusione, prima di salutarsi e andare a dormire, il gioco da tavolo lupus in fabula!

I lavori sono continuati il giorno seguente con l' arrivo di alcuni ospiti, il componente del Comitato Regionale Arbitri Lazio Cristiano Partuini, i colleghi di Prima Categoria Michelangelo Battisti Francesco Pozzato, il neo vice Presidente Giovanni Russo e il vice Presidente Gianluca Gennaro. Quest' ultimo, in qualità di Organo Tecnico degli osservatori, ha parlato con gli arbitri presenti in aula riguardo la figura dell' osservatore (O.A.) e di come loro si aspettino che questo sia, così da poter portare un riscontro al raduno degli O.A. che si terrà la settimana successiva. Dopo un leggero pranzo il consigliere Fabrizio Almanza ha preparato un lavoro motivazionale che ha caricato emotivamente tutti i ragazzi, pronti per svolgere i test atletici nel pomeriggio.

Lo stage si è concluso con l' ultima giornata dedicata alla parte tecnica regolamentare. Nella mattinata, assieme ai colleghi della Seziona AIA di Cassino, i fischietti di Latina hanno ascoltato il componente del Settore Tecnico Mario Mazzola, che ha introdotto le novità apportate dalla Cirolare n⁰1 al regolamento del giuoco del calcio insieme ad alcuni video esplicativi. Nel pomeriggio, dopo aver svolto i quiz tecnici, è giunta l' ora dei saluti. Il presidente Fiore Pressato ha voluto concludere questo stage premiando i ragazzi che maggiormente si sono distinti durante questi quattro giorni, chi per gli ottimi tempi nei test atletici, chi per l' eccellente conoscenza regolamentare e chi per l' esemplare comportamento dimostrato.
L' ultimo ringraziamento è andato a Luca e Francesco che, nonostane fosse la prima esperienza, hanno saputo organizzare un magnifico stage formativo.

Potete trovare tutte le foto su l nostro sito nella seguente pagina Media.